Home Specifiche Funzionali

Specifiche Funzionali

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail


Per permetterne la fruizione da parte di chiunque senza interventi esterni, il risultato del progetto sarà un SITO WEB comprendente tutte le funzionalità previste e ad accesso gratuito.
Tale sito non sarà un ausilio previsto per autoistruzione direttamente da parte degli allievi (che non hanno usualmente accesso agli strumenti informatici necessari a ciò) ma sarà essenzialmente un supporto per gli insegnanti, fornendo loro sia materiale didattico adeguato all’insegnamento ai vari livelli, sia piani di studio già predisposti a seconda del livello delle classi in cui dovranno operare, sia letture adeguate da fornire in fotocopia ai loro allievi per uno studio personale. Questo in quanto si è riscontrato che, attualmente, la generalità degli allievi non è in grado di acquistare libri, per cui occorre prevedere la fornitura di esercizi e materiali vari in fotocopia direttamente da parte degli insegnanti e delle relative associazioni.    

Le macro funzioni che si intendono sviluppare sono le seguenti:

  Gestione di 3 livelli di competenza della classe:

L1.  in cui gli allievi non sono in grado di comprendere e/o parlare italiano oppure non sanno leggere e/o scrivere in quanto non scolarizzati nei loro  Paesi di origine. Questo, dalle esperienze avute da numerose associazioni, è molto più frequente per le donne, specialmente se provengono da Paesi di cultura islamica, dove la scolarizzazione delle donne è molto inferiore a quella degli uomini.

L2. in cui gli allievi sono in grado di comprendere l’insegnante che parla in  italiano e di esprimersi in maniera comprensibile, di leggere e scrivere in maniera sufficientemente chiara e quindi di approfondire le conoscenze minime in loro possesso per raggiungere un livello di comprensione migliore e per essere in grado, a fine corso, di utilizzare correttamente articoli, verbi (presente, passato prossimo, imperfetto, passato remoto, futuro), alcuni verbi irregolari, pronomi e le principali preposizioni.

L3. in cui gli allievi potranno approfondire una conoscenza di base già sufficiente ad esprimersi ed a farsi comprendere, utilizzando frasi più complesse, tempi di verbi più appropriati (congiuntivo, condizionale, trapassati) ed alcuni dei principali modi di dire frequenti nella lingua italiana.

  Predisposizione di ausili come:

L1.  figure di oggetti e cose con relative diciture per supportare gli allievi di L1, con possibilità di fornire esercizi di comprensione, identificazione ed associazione. Obiettivo primario è quello di ampliare il loro vocabolario e permettere quindi una migliore comprensione di semplici frasi e pensieri, fino a far sì che possano formulare essi stessi pensieri e frasi via via più complessi.

L2. si forniranno semplici frasi da capire ed interpretare, esercizi sui verbi essere, avere, regolari ed alcuni irregolari, per indurli alla lettura di semplici periodi e per far loro capire meglio i passaggi fra presente, passato e futuro a seconda delle situazioni. Per agevolarne l’apprendimento, si forniranno i primi rudimenti di analisi logica a supporto dell’uso corretto dei verbi, delle preposizioni, dei pronomi ecc.. Saranno forniti anche testi utili per la lettura in classe e per esercitazioni di dettato, così da stimolare la comprensione e la capacità di scrivere correttamente.

L3. saranno predisposti materiali più complessi ed articolati, con l’obiettivo di far loro raggiungere, nella conoscenza della lingua italiana, un livello tale da permettere di sostenere una conversazione articolata su argomenti vari, fornendo sia un più ampio vocabolario sia uno spettro di conoscenze linguistiche più approfondite. Questo livello è, ad esempio, assai importante per persone (specialmente donne ma non solo) che debbano assistere persone anziane o malate con cui debbano sostenere discussioni e dialoghi sull’attualità e su argomenti di reciproco interesse, tali da rendere il loro servizio più agevole, gradito ed apprezzato.

Poiché è risultato evidente, per l’esperienza svolta in molti anni, che non si può pensare di avere programmi di istruzione rigidi e codificati come per le scuole italiane normali, viste le carenze di base degli studenti (molti dei quali, specialmente le donne, sono semi-analfabeti d’origine e quindi di difficile introduzione a qualunque forma di insegnamento), sarà possibile, da parte degli insegnanti, predisporre dei programmi ad hoc per le singole classi, che pur di livello pari possono presentare situazioni di apprendimento e di omogeneità assai diverse, utilizzando uno specifico strumento di composizione degli ausili che permetta loro di mettere insieme il materiale eterogeneo di cui possono aver bisogno nelle varie situazioni.

Un'attenzione particolare sarà rivolta alle problematiche del L1., in quanto richiedono l'attivazione di ausili specifici per affrontare situazioni di difficile comunicabilità. A tal proposito sarà creato un grande vocabolario per immagini, che potranno essere ricercate, impaginate secondo le necessità e stampate nei formati più comuni (A4, A3, ecc.).